I problemi di impotenza ormai fanno

Il Vigrax è un integratore che secondo le opinioni dei medici e dei consumatori risulta il prodotto migliore. Inoltre, è il prodotto più consigliato dagli specialisti, i quali sostengono che offre la efficienza più alta. Questo prodotto può essere preso 30 minuti prima del rapporto, in modo da migliorare le prestazioni sessuali durante il rapporto. SAPERNE DI PIÙ »

Qualcuno potrebbe essere sorpreso dal fatto che il Maxatin si trova nella nostra classifica. Si tratta di un prodotto conosciuto principalmente per le sue proprietà che aiutano ai suoi utenti a produrre più sperma, il che di conseguenza porta direttamente ad un piacere maggiore durante l’eiaculazione. Non tutti sanno che, per aumentare la quantità di sperma bisogna fornire al nostro corpo dei componenti che influenzano anche la forza e la durezza del membro in erezione. Pertanto, se vuoi risolvere il tuo problema di impotenza e allo stesso tempo aumentare il numero di spermatozoi questo prodotto ti potrebbe risultare interessante. SAPERNE DI PIÙ »

Secondo i nostri esperti – i medici sessuologi il Vigrax è l’integratore più efficace che aiuta a superare la disfunzione erettile.

Secondo le donne intervistate la durezza del pene è uno dei parametri più importanti che garantisce la soddisfazione sessuale. Pertanto, meglio informarsi già oggi, come si può risolvere il problema della disfunzione erettile. SAPERNE DI PIÙ »

Ho già più di 60 anni e non pensavo che a questa età potessi ancora fare sesso. Soprattutto perché mia moglie è morta due anni fa. Qualche mese fa però ho conosciuto una bella commessa. Con i capelli rossi e delle grandi tette, ha solo 45 anni ed è un donna single. Ho tentato la fortuna, ed abbiamo iniziato ad uscire. Avevo paura di non potercela fare a letto così ho iniziato a prendere il Zytax. Una volta che abbiamo iniziato a far l’amore non potevo crederci. Mi sentivo come se avessi di nuovo 30 anni, e credo che con la mia prestazione sessuale avrei potuto mettere in imbarazzo qualche adolescente. Non sono stupido e so che lei sta con me soprattutto per i miei soldi, ma come dice il mio nipote di quindici anni: “Nonno tromba finché puoi.” Sono d’accordo, se non con questa ne troverò un’altra. Finché lei non sa che non avrà mai i miei soldi voglio godermi questa relazione il più possibile. SAPERNE DI PIÙ »

Non avevo mai immaginato che mi succedesse una cosa del genere. Beh forse a 50 anni. Purtroppo già a 28 anni non riuscivo a soddisfare mia moglie. Non si trattava della tecnica o delle dimensioni, e neanche del suo umore. Non riuscivo a portare il pene in erezione. Vabbè un po’ sì, ma il risultato era davvero penoso. Per fortuna sono andato dal dottore che mi ha consigliato il Vigrax. Già dopo il primo giorno che l’ho preso prima del rapporto sessuale ha funzionato subito. Mia moglie era felice e lo ero anch’io, perché un rapporto senza sesso è come un hamburger senza carne. Ho usato questo esempio apposta, perché mia moglie non mi lascia più andare a mangiare nei fast food. Tutto sommato, preferisco il sesso al cibo, quindi ce la posso fare. SAPERNE DI PIÙ »

Il prezzo più economico del Vigrax l’abbiamo trovato sul sito del produttore, dove potete trovare anche delle informazioni dettagliate sui prodotti, dei commenti e delle opinioni. SAPERNE DI PIÙ »

Tutti gli integratori da noi presentati sono completamente sicuri, testati e funzionano benissimo. I primi risultati cioè un miglioramento della forza erettile dovresti notarlo già dopo pochi giorni, invece dopo circa un mese uno dovrebbe riacquisire completamente le abilità sessuali. Nel caso uno non eliminasse la causa del problema (per esempio fumare o mangiare grassi in abbondanza), bisogna ogni tanto ripetere il trattamento. SAPERNE DI PIÙ »

Il Zytax è molto popolare soprattutto grazie al suo prezzo più basso nella nostra classifica. Tuttavia, il prezzo più basso in questo caso non significa che sia un prodotto di qualità inferiore. Si tratta di un integratore alimentare che è pienamente efficace, quindi se hai dei problemi di erezione, e vuoi spendere meno soldi, questo è il prodotto che ti potrebbe interessare. SAPERNE DI PIÙ »

Prova a pensarci:

“I nostri dati mostrano che, mentre l’ impotenza è fortemente associata all’età, ha molte cause, alcune delle quali possono essere annullate cambiando certi comportamenti e stili di vita”, dice il professor Giovanni M.Colpi, responsabile del Servizio di Andrologia dell’Ospedale San Paolo di Milano.

Per lo meno, non c’è motivo di sentirsi soli!

  • FATTO: l’erezione è data dal maggiore afflusso di sangue che riempie ed espande così il pene (leggi alla pagina come funziona).
  • PROBLEMA: La cattiva circolazione del sangue è la causa principale delle difficoltà di erezione (ecco perchè come dicevamo prima, molte malattie cardiovascolari, come il diabete, sono associate a gravi problemi erettivi).
  • SOLUZIONE: Aumentando la capacità di sangue che affluisce naturalmente al pene. miglioriamo nettamente l’erezione. Semplice, no?

Tanto per la cronaca, andiamoci piano con questo termine: impotenza. È una parola carica di significato e fuorviante, che fa pensare alla mancanza di potere, all’essere fisicamente inermi, inutili, esauriti. Anche per questo, questo disturbo sessuale è stato ribattezzato con nomi più difficili e quindi meno aggressivi: nomi come disfunzione erettile o erezione difficoltosa. Ma la verità è che a tutti gli uomini può capitare di avere problemi di erezione una volta soltanto o per un periodo e non per questo devono essere dichiarati malati di impotenza. La maggior parte di loro infatti, ha semplicemente qualche problema fisiologico nel raggiungere l’erezione.

I risultati sono eccezzionali, sono tornato un ventenne come durezza (ho 41 anni) e ormai scopo tranquillamente per mezz’ora e più dopo di che lei mi dice che vuol venire ancora . insomma di norma mi lascio andare dopo che lei è venuta almeno due volte.
Devo ringraziare questo sito, perchè quando mi sono loggato la prima volta ero molto preoccupato, ora sono veramente rinato!

Prova a domandarti: il mio problema di erezione può avere una causa fisica o psicologica? Alcune cose che suggeriscono una spiegazione di tipo psicologico:

Occhio ai farmaci. I problemi di erezione sono anche collegati strettamente alle medicine per l’ipertensione, ai vasodilatatori (che dilatano i vasi sanguigni), a prodotti per i diabetici e ad altri farmaci.

“Mentre non possiamo cambiare l’età, la razza e l’anamnesi familiare, ridurre altri fattori di rischio come il fumo, il colesterolo, l’inattività e l’ipertensione si è dimostrato un metodo realistico per promuovere la salute del cuore”, sostiene il professor Colpi.

Altri, invece, in seguito ad un “inconscio meccanismo psicologico di rimozione”, si mantengono totalmente disinformati sull’argomento accettando passivamente quello che il chirurgo dice. Sentite parlare di rischio di disfunzione erettile e lo minimizzate perché in fondo vi interessa principalmente guarire dal tumore.

J Sex Med. 2017 Mar;14(3):297-315. doi: 10.1016/j.jsxm.2016.11.324.

E’ dunque fondamentale distinguere fra il cancro alla prostata che ha un andamento maligno ovvero prolifera in maniera incontrollata potendo intaccare sia gli organi vicini (tessuti presenti intorno alla prostata, linfonodi regionali) o organi a distanza (ossa e più raramente fegato, polmoni e cervello).

La prostatectomia radicale è un intervento chirurgico che consiste nell’asportare completamente la prostata i deferenti e le vescichette seminali quando al paziente viene diagnosticata mediante la biopsia prostatica un carcinoma della prostata. L’obiettivo principale del chirurgo è quello di curare in modo definitivo il cancro prostatico con la chirurgia, la radioterapia e la terapia ormonale.

Che differenza c’è fra l’intervento per cancro della prostata e quello per incremento volumetrico della prostata (Ipertrofia Prostatica Benigna)?

Le cause di tali eventi possono essere molteplici ed ancora in fase di studio. La ipotesi più accreditata è la “teoria della ruota sgonfia” ovvero la paralisi temporanea delle fibre nervose: i nervi erettivi sono strutture microscopiche e quindi molto delicate ed anche quando siano stati accuratamente salvati durante l’intervento per molti mesi (talvolta anche 3-4 anni) non funzionano correttamente al 100% perché si trovano in uno stato di transitorio “shock”. Se i nervi non funzionano correttamente anche le erezioni sono deficitarie.

L’unico modo per prevenire questi danni irreversibili della struttura del pene è quello di iniziare quanto prima la riabilitazione che consiste nell’utilizzo di farmaci e dispositivi in grado di provocare erezioni ed ossigenare il pene. Questa “ginnastica” che era autonoma prima dell’intervento (erezioni spontanee notturne) prende il nome di “Riabilitazione dell’erezione”. Ovviamente tutto questo discorso è valido se si parte dal presupposto che sia le arterie che le vene erano pienamente efficienti già prima dell’intervento associate alla mancanza di disturbi erettili pre-esistenti all’intervento.

Quali sintomi i pazienti ci riferiscono:

La ipertrofia prostatica benigna (IPB) è invece un ingrossamento benigno della prostata che non ha alcuna malignità e quindi non si diffonde ad organi vicini o a distanza.