Iperplasia prostatica nel cane

Apparato uro-genitale del cane

La situazione può essere tale da rendere impossibile l’evacuazione e/o l’urinazione con conseguente pericolo di vita. In questi casi l’intervento chirurgico o con sostanze ormonali è d’obbligo.

L’iperplasia prostatica, se non ha raggiunto livelli gravi, non è di per sé dolorosa, quando invece la prostata è infiammata e suppurante, cioè si è in presenza di prostatite, può esserci dolore violento e febbre molto alta. L’intervento del veterinario in questo caso è inevitabile.

La compressione dell’uretra, invece, causa dapprima ritenzione urinaria e poi, quando la vescica distesa perde tonicità, incontinenza totale o goccia a goccia, a volte con perdita di sangue.

Della sequoia in fitoterapia vengono utilizzati i giovani getti, che hanno proprietà energetiche, stimolanti generali e che, nei maschi, regolarizzano l’apparato genitale con benefici effetti, appunto, sulla ghiandola prostatica: Sequoia gigantea (macerato glicerico), da 10 a 40 gocce al mattino, diluite in poca acqua o distribuite in pochissimo cibo.

L’ingrossamento della prostata è un disturbo comune nei cani maschi adulti. I rimedi naturali possono aiutare a prevenire l’insorgenza dei disturbi più frequenti. Scopriamoli meglio quali sono.

La ghiandola prostatica può dare problemi nei cani maschi che hanno più di 6 anni di età. Anche se non tutti hanno sintomi clinici evidenti, l’altissima percentuale d’incidenza del problema fa ben pensare sulla necessità di intervenire precocemente e con rimedi naturali affinché venga mantenuto l’equilibrio organico e non si debba arrivare a un intervento chirurgico d’urgenza.

I sintomi della prostata ingrossata del cane sono ben visibili. Il cane defeca con fatica e durante gli sforzi per evacuare la prostata si sposta ulteriormente in alto impedendo o rendendo molto difficoltosa l’espulsione delle feci, che possono apparire “a nastro”.

La prostata è un organo fibromuscolare e ghiandolare di cui solo i cani maschi sono dotati, delle dimensioni di una castagna, che è posta tra uretra, in basso, e retto, in alto. La prostata ingrossata causa compressioni meccaniche sia all’una che all’altro.